Amedeo Modigliani, Elena Povolozky, 1917
©akg-images
Novità Esposizione

Un trittico di mostre su Puccini, Modigliani e Liebermann punta l’attenzione sulla ricchezza della cultura italiana

Tre importanti mostre promosse dall’Ambasciata d’Italia a Berlino confermano l’interesse per la musica, l’arte e la cultura italiana in Germania: una mostra multimediale su Puccini, una personale su Modigliani e un’esposizione dedicata all’Italia su Max Liebermann.
Contenuto

    Un omaggio all’arte italiana e al suo rapporto con la Germania - un’altra importante tappa nel viaggio verso la Fiera del Libro di Francoforte

    • L’Opera incontra i nuovi media – Puccini, Ricordi e l’ascesa della moderna industria dell’intrattenimento”, Bertelsmann-Rapräsentanz, Berlino, 18.04-16.05; 
    • “Andiamo in Italia! Con Liebermann a Venezia, Firenze e Roma”, 04.05-02.09.24, Museo Villa Liebermann, Berlino; 
    • “Modigliani. Sguardi moderni”, 26.04-18.08, Museo Barberini, Potsdam. 

    Il Museo Barberini di Potsdam ospita una retrospettiva sull’opera di Amedeo Modigliani, già esposta alla Staatsgalerie Stuttugart e patrocinata dall’Ambasciata d’Italia a Berlino. La mostra propone un’ampia scelta di opere di Amedeo Modigliani, in dialogo con opere di altri artisti europei, mettendo in piena luce la capacità dell’artista di rivalutare l’immagine femminile.  “Le donne di Modigliani non sembrano subordinate. Non sembrano oggetti”, ha sottolineato l’Ambasciatore Varricchio: “Cogliendo l’essenza e l’importanza della donna in un contesto novecentesco, caratterizzato dai primi fervori del movimento femminista, Modigliani dà voce alla dimensione femminile.” Una mostra, dunque, di grande rilievo, non solo per la bellezza delle opere esposte, ma anche per l’originalità del percorso espositivo, in grado di evidenziare il cosmopolitismo del pittore e la sua modernità. 

    Villa Liebermann invece è la sede di un’originale mostra dedicata al fecondo e poliedrico rapporto dell’artista berlinese Max Liebermann (1847–1935) con l’Italia e il suo paesaggio culturale. L’attenzione si concentra sulle opere “italiane” del pittore, le sue mostre in Italia e la ricezione della sua arte nel paese. Organizzata in collaborazione con il Museo Casa di Goethe di Roma e con il patrocinio dell’Ambasciata d’Italia a Berlino e dell’Ambasciata tedesca a Roma, la mostra, dopo Berlino, farà tappa a Roma, al Museo Casa di Goethe, dal 20 settembre 2024 al 09 febbraio 2025. 

    Le mostre tedesche non sono però dedicate solo alla pittura, ma anche alla musica. In occasione del centenario della morte di Giacomo Puccini, un’importante scelta di documenti dell’Archivio Ricordi è stata esposta alla sede di rappresentanza berlinese del Gruppo Bertelsmann. I visitatori hanno potuto esplorare il fenomeno Puccini – ancora adesso uno dei compositori più eseguiti al mondo – anche grazie ad un percorso multimediale con animazioni create dall’intelligenza artificiale in grado di mostrare la capacità del musicista di interagire con le innovazioni tecniche della sua epoca, come le registrazioni sonore e la nascita del cinema.

    Ultime novità

    speakers and moderator chatting on stage
    Conferenza

    “Destinazione Francoforte”. La cultura è il contrario della solitudine

    Alla “Vita immaginaria” è stato intitolato il 36° Salone del libro di Torino, un'altra importante tappa di Italia Ospite d’Onore 2024 nel viaggio con “Destinazione Francoforte”.
    laptop with piles of books on the sides
    Tendenze editoriali

    Francoforte chiama, ora Newitalianbooks.it risponde anche in tedesco

    Grazie alla nuova versione della piattaforma di lancio del libro italiano all’estero, oggi il dialogo con il mondo germanofono è ancora più facile.
    young woman reading a book
    Tendenze editoriali

    Nuove uscite in traduzione (da dicembre 2023 a marzo 2024)

    Dai classici riscoperti ai graphic novel.
    Mattotti's illustration
    Motto

    La calla di Mattotti fiorisce a Bologna e proietta l’Italia a Francoforte 2024

    A Bologna un’anteprima di Francoforte. La Bologna Children’s Book Fair 2024 ci proietta entusiasticamente in direzione Buchmesse 2024, per la 76esima edizione che vedrà l’Italia come Ospite d’Onore.
    Kinder- und Jugendliteratur im Aufwind
    Tendenze editoriali

    L'editoria per bambini e ragazzi continua a crescere

    Il mercato nazionale si amplia sia a copie che a valore delle vendite. Un diritto di traduzione su tre venduto nel mondo riguarda questo settore.
    „Verwurzelt in der Zukunft“: Unser Motto visualisiert in einer poetischen Illustration
    Motto

    “Radici nel futuro”: il nostro motto rappresentato in una poetica illustrazione

    Passato e futuro si incontrano nell’opera di Lorenzo Mattotti: da una grande tradizione culturale sboccia un radioso domani.
    Hunderte italienischer Bücher liegen in den Regalen deutscher Buchläden
    Tendenze editoriali

    Da Dante ai contemporanei: la nostra grande letteratura parla tedesco e si traduce in successo senza confini

    Sono centinaia i libri italiani sugli scaffali delle librerie tedesche.
    Open book in a library
    Tendenze editoriali

    Destinazione Francoforte. Rileggere il domani.

    Leggere con gli occhi, leggere con le orecchie, annusare la carta o viaggiare leggeri, un intero bagaglio culturale nei pochi grammi di un e-reader? 
    Claudia Roth, Minister of State for Culture and Media of the Federal R
    Incontro

    Claudia Roth, Ministro di Stato per la Cultura e i Media della Repubblica Federale di Germania incontra a Roma il Ministro Italiano della Cultura Gennaro Sangiuliano.

    La partecipazione dell’Italia come Ospite d’Onore alla Frankfurter Buchmesse ha segnato l’agenda dell’incontro dei ministri della cultura di Italia e Germania.