Stefano Turconi

Stefano Turconi

Si forma a Milano presso l’Accademia di Brera, la Scuola d’Arte del Castello Sforzesco e l’Accademia Disney, il disegnatore e fumettista Stefano Turconi. Ed è proprio nella divisione italiana del colosso statunitense che, verso la fine degli anni Novanta, esordisce in “Topolino” per poi spiccare il volo prendendo parte alle maggiori serie che andavano via via affacciandosi sul mercato editoriale italiano. La sua opera in Germania arriva perlopiù tramite la Francia, dove pubblica per diversi editori. Formazione disneyana e influenza francese distinguono il suo tratto, spesso sceneggiato dalla moglie Teresa Radice, con la quale, da dieci anni, realizza graphic novel per Bao Publishing, tra le quali Il porto proibito (2015), vincitore di diversi premi in Italia e in Francia, tra cui il Premio Gran Guingi a Lucca Comics nel 2015.