Francesca Dego
Novità Musica

Da Bach a Bacewicz, passando per Paganini – un viaggio musicale attraverso la storia del violino

Francesca Dego è una delle violiniste più acclamate della scena internazionale. Cresciuta tra libri e musica, figlia dello scrittore e poeta Giuliano Dego e autrice lei stessa del libro “Tra le note. Classica: 24 chiavi di lettura” (Mondadori 2019), è il cast ideale per fornire la cornice musicale durante la ceremonia del passaggio dei testimoni.
Contenuto

    Rappresentante della tradizione culturale dell'Italia patria del violino, Francesca Dego vede l'interpretazione di brani musicali come un lavoro di lettura. “Per me il mondo letterario e quello musicale sono complementari e si sono sempre influenzati profondamente,” afferma Francesca Dego. “Affrontare un brano musicale sarebbe impossibile senza la lettura di quegli autori contemporanei al compositore, che ne hanno condiviso l’epoca e la poetica”.

    Proseguendo nell'idea della lettura di brani musicali, per il suo intervento musicale a Francoforte, Dego presenta un breve viaggio nella storia del repertorio per violino solo, da Johann Sebastian Bach - primo autore a rappresentare la tradizione occidentale - a Grażyna Bacewicz, contemporanea del XX secolo fino e fino ad oggi una delle rare donne compositrici. A collegare le due composizioni, un brano di Nicolò Paganini, Capriccio n.16, al quale Grażyna Bacewicz ispirò il proprio capriccio in omaggio a Paganini.

    A collegare le due composizioni, un brano di Nicolò Paganini, Capriccio n.16, al quale Grażyna Bacewicz ispirò il proprio capriccio in omaggio a Paganini.

    Ritorno alle radici, Francesca Dego conclude con la Sarabanda in re minore di Johann Sebastian Bach, da lei interpretata, come gli altri due brani, su un violino Francesco Ruggeri del 1697 - di per sé strumento simbolico per rappresentare le radici culturali e la grande tradizione liutaria italiana.

    Abbiamo incontrato Francesca Dego, che ci racconta perché ha scelto il Capriccio n. 16 di Paganini e il ‘Capricco Polacco’ di Grażyna Bacewicz:

    "Il repertorio per violino solo è notoriamente complesso e virtuosistico per lo strumento. Nei secoli i più grandi virtuosi e compositori hanno usato questo mezzo per dimostrare le proprie capacità funamboliche, a cominciare da Paganini, re dei violinisti e compositore a cui sono particolarmente legata da sempre avendo inciso per Deutsche Grammophon i suoi iconici 24 capricci da ventenne. Per questa esibizione ho scelto il capriccio n.16, un brano breve e velocissimo, una mitragliata di note al limite dell’eseguibile, scritto nei primi anni dell’800. Ad affiancare Paganini ci tenevo a dar voce a grande virtuosa, una delle poche donne ad aver avuto una carriera in campo della musica classica a livello storico sia come esecutrice che compositrice, la polacca Grazyna Bacewicz. Il brano “Capriccio Polacco” è stato composto nel 1949, 150 anni più tardi di Paganini ma dimostra come Paganini abbia dettato il linguaggio e sia stato l’ispirazione per decine di compositori successivi."

    Ultime novità

    Open book in a library
    Novità

    Destinazione Francoforte. Rileggere il domani.

    Leggere con gli occhi, leggere con le orecchie, annusare la carta o viaggiare leggeri, un intero bagaglio culturale nei pochi grammi di un e-reader? 
    Claudia Roth, Minister of State for Culture and Media of the Federal Republic of Germany, meets Italian Minister of Culture Gennaro Sangiuliano in Rome
    Incontro

    Claudia Roth, Ministro di Stato per la Cultura e i Media della Repubblica Federale di Germania incontra a Roma il Ministro Italiano della Cultura Gennaro Sangiuliano.

    La partecipazione dell’Italia come Ospite d’Onore alla Frankfurter Buchmesse ha segnato l’agenda dell’incontro dei ministri della cultura di Italia e Germania.
    Juergen Boos, director of the Frankfurt Book Fair
    Interview

    Vorfreude – Aspettando con entusiasmo l'Italia come Ospite d'Onore alla Fiera del Libro di Francoforte 2024

    Radio Berlin Brandenburg rbb24 ha parlato con il direttore della Fiera del libro di Francoforte, Jürgen Boos, e con Lucia de Luca del comitato dell’Italia Ospite d’Onore 2024.
    Panel_Loretta Cavaricci; Mauro Mazza; Juergen Boos; Annamaria Malato; Giorgio Zanchini; Roberta Scorranese
    Roma
    Conferenza

    Le fiere del libro. Letteralmente, i grandi luoghi dell’incontro

    Chi ama e lavora con i libri concorda: in un mondo sempre più digitale, il valore insostituibile delle fiere si chiama ancora esperienza. 
    Italy and Germany: fully aligned in the development of cultural relations
    Comunicato stampa

    Italia e Germania: piena sintonia nello sviluppo delle relazioni culturali

    L’incontro tra Gennaro Sangiuliano, Ministro della Cultura e Hans-Dieter Lucas, Ambasciatore tedesco a Roma è stato un’occasione per sottolineare il forte sviluppo delle relazioni culturali tra Italia e Germania.
    Ehrengast Slowenien überreicht die GastRolle an Italien, Ehrengast der Frankfurter Buchmesse 2024
    Comunicato stampa

    La Slovenia cede il ruolo di Ospite d’Onore alla Fiera del Libro di Francoforte all'Italia

    Durante la Fiera del libro di Francoforte (18-22 ottobre 2023), la Slovenia ha celebrato la sua letteratura e cultura come Ospite d'Onore per cinque giorni, sia nel quartiere fieristico che nella città di Francoforte.
    Stefano Boeri
    Interview

    Incontro e sorpresa, la piazza rappresenterà l’Italia alla Fiera del 2024

    Luogo identitario per eccellenza, il gruppo di lavoro dello studio Boeri si ispirerà alla “piazza” per testimoniare la presenza italiana a Francoforte nel 2024.
    Faszination, Wissenschaft, Schönheit: Italien präsentiert sich als Ehrengast der Frankfurter Buchmesse 2024
    Comunicato stampa

    Stupore, scienza, bellezza, l’Italia si presenta come Ospite d’Onore per l’edizione 2024 della Fiera del Libro di Francoforte

    Sarà un’Italia che metterà in campo un ampio spettro di voci e idee diverse e a volte agli antipodi, che si confronteranno in un proficuo dialogo articolato in numerosissimi dibattiti e incontri per presentare un orizzonte letterario e culturale che prende nutrimento dalle radici del glorioso passato della cultura italiana.
    Press conference - Renata Gorgani speaking
    Conferenza

    La Fiera del Libro di Francoforte - Destinazione Francoforte, comincia il viaggio dell’Italia verso il 2024

    Destinazione Francoforte. Il viaggio dell'Italia verso il 2024 è iniziato oggi con la conferenza stampa nella mattina del primo giorno ufficiale della Fiera del Libro di Francoforte 2023: evento durante cui l’Italia ha presentato il motto, il logo e il video della partecipazione come Ospite d’Onore alla 76esima edizione nel 2024.