Vincenzo Latronico

Vincenzo Latronico

La Sliding Door che determina il definitivo trasferimento di Vincenzo Latronico in Germania è la mail con cui un suo docente universitario gli comunica che ne sosterrà la candidatura per una borsa di studio negli Stati Uniti. La scelta di restare quindi si impone in tutta la sua inappellabilità. Parte da qui La chiave di Berlino (Einaudi, 2023), romanzo di formazione che l’autore dedica alla città in cui vive dal 2009. Prima di approdarvi, la sua geografia bio-bibliografica tocca anche Roma, città di nascita, Parigi, dove ambienta l’esordio Ginnastica e Rivoluzione (2008) e Milano, luogo degli studi e de La cospirazione delle colombe (2011), premi Napoli e Bergamo. Con Le perfezioni (2023, Bompiani come i precedenti), in corso di traduzione in venti paesi, chiude il cerchio, tornando a Berlino. Collabora con “La Stampa”.